Perché The Bold Type è la serie tv di cui avevamo bisogno

New York, tre amiche e un giornale tutto al femminile: sono questi i tre ingredienti che fanno di The Bold Type la nuova potenziale serie tv culto lanciata dal canale Freeform e a cui viene affidata l’eredità di Sex and the City. Le protagoniste del telefilm sono tre ragazze che cercano di realizzare i propri sogni, lavorando per il magazine femminile Scarlet. Jane, interpretata da Katie Stevens, è stata appena promossa come scrittrice. Sutton, invece, interpretata da Meghann Fahy, è ancora relegata al ruolo di segretaria indispensabile. Infine, l’attrice Aisha Dee interpreta Kat, la responsabile dei social media del giornale. Non a caso, il telfilm The Bold Type è liberamente ispirato alla vita della caporedattrice di Cosmopolitan, Joanna Coles. Di serie tv glam ambientate a New York e con protagoniste fautrici del Girl Power ne abbiamo avute tante. Cos’è che rende The Bold Type diverso e, soprattutto, educativo?

New York, tre amiche e un giornale tutto al femminile: questi gli ingredienti di The Bold Type, la serie TV contro gli stereotipi

Jane, Kat e Sutton

Jane, Kat e Sutton sono amiche. No, non quel genere di amiche che farebbero carte false per prevalere l’una sull’altra in ambito lavorativo. Sono quel genere di amiche che ti incoraggiano a seguire il tuo sogno più grande e che ti aiutano a tirare via i sex toys incastrati nelle parti basse. Le ragazze sono un trio indivisibile, persino nel pilot è chiaro che una protagonista non c’è. La prima immagine di The Bold Type sono loro, mano nella mano, che urlano contro la metropolitana di New York. I personaggi sono dipinti sul modello delle millenials di oggi e non sembrano irraggiungibili. Sutton è bloccata dalla paura di rischiare, Jane deve combattere ogni giorno con la sua autostima e Kat scopre che, forse, tanto etero non è. Proprio quest’ultima sembra avere un particolare love interest con una fotografa mediorientale, lesbica e musulmana.

New York, tre amiche e un giornale tutto al femminile: questi gli ingredienti di The Bold Type, la serie TV contro gli stereotipi

Da sinistra, Meghann Fahy, Katie Stevens e Aisha Dee. Interpretano rispettivamente Sutton, Jane e Kat.

The Bold Type contro gli stereotipi

The Bold Type ha fatto del gender, del femminismo, dell’amicizia e della femminilità la sua bandiera. Non si fa problemi a distruggere stereotipi ad ogni puntata. Dall’orgasmo femminile alla politica occidentale, con una spruzzata di umorismo che non dispiace a nessuno.
Per ultimo, ma non meno importante, l’aspetto è curato nei minimi dettagli: gli outfit delle ragazze e delle redattrici del giornale sono sempre perfetti, ma accessibili, e molto personali (sarete in grado di riconoscere Jane solo dalle gonne a tubino e Kat dalle giacche trendy). La redazione di Scarlet fa le veci di Cosmopolitan senza scimmiottarlo, tanto che non è difficile immaginare Jane alle prese con un articolo.

The Bold Type non è una semplice serie tv, non nel 2017, dove le donne sono spesso oggetto e soggetto di molti dibattiti come spettatrici silenziose. Scoprirete che le protagoniste rispecchiano la vita di tutte noi e, da brave amiche, vi pongono domande che non avreste il coraggio di fare ad alta voce: per esempio, l’avete mai avuto un orgasmo?

Di |2017-11-16T21:04:37+00:0005.08.17|Categorie: Film & Serie TV|Tags: |