Categorie: Film & Serie TV

La magia dei film di Natale al cinema e in TV

Il periodo delle feste di Natale rappresenta un momento importante per il mondo del cinema. Durante le festività le presenze in sala si moltiplicano, determinando una feroce guerra tra le case di produzione. La Disney da tre anni monopolizza il box office con la nuova trilogia di Star Wars. Dopo Il Risveglio della Forza e lo spin-off Rogue One, a dicembre si arricchisce di Star Wars: Gli ultimi Jedi. Il ritorno di Luke Skaywalker, tuttavia, non è sufficiente a cancellare il fascino dei film natalizi, da sempre amati dal pubblico. Comici, commoventi, emozionati, questi film hanno, da sempre, reso speciale il periodo più gioioso dell’anno. Da Il Grich, a Mamma, ho perso l’aereo, vediamo quali sono i film di Natale per eccellenza.

Una poltrona per due

Il classico film della Vigilia di Natale. Una poltrona per due è una divertente commedia uscita nelle sale americane nel lontano 1983 e interpretata da Dan Aykroyd e Eddie Murphy. La trama racconta lo scambio di vita tra il ricco e prevedibile Dan Aykroyd e il povero e brillante Eddie Marphy per una scommessa dei perfidi fratelli Duke. Si tratta di una coppia improvvisata: il ruolo di Eddy Murphy doveva andare a John Belushi – già in coppia con Aykroyd in Blues Brothers, che ogni Natale ci ricorda quanto sia sottile la linea tra l’avere e il perdere ogni cosa.

Mamma, ho perso l’aereo

Il film di Natale Mamma, ho perso l’aereoche rivelò il giovanissimo Mecaulay Culkin – è in assoluto la commedia natalizia più amata. Il piccolo Kevin McCallister, dimenticato a casa dai genitori durante le feste, è costretto a confrontarsi con due ladri. Tra questi spicca la sorprendente performance del premio Oscar Joe Pesci, in passato interprete di spietati killer e violenti gangster in Quei Bravi Ragazzi e Casinò. Risate assicurate per questo capolavoro di Chris Columbus, il regista dei primi Harry Potter, che due anni dopo bisserà il successo con Mamma, ho riperso l’aereo: Mi sono smarrito a New York.

Nightmare Before Christmas

Il capolavoro animato in stile dark-gotico di Tim Burton ha rivelato uno dei personaggi più ammirati dai bambini: Jack Skeletron, il re delle zucche. Nel paese di Halloween, Jack Skeletron organizza un Natale “speciale”, rapendo Santa Claus e distribuendo ai bambini doni spaventosi. Come ogni favola, Nightmare Before Christmas insegna che il Natale è un momento magico in cui anche i cattivi sono capaci di gesti amorevoli e altruistici.

A Christmas Carol

Sono tante le versioni della celebre opera il Canto di Natale di Charles Dickens. La favola dell’arcigno e freddo Ebenezer Scrooge, che si redime in seguito alla visita degli spiriti natalizi, resta uno dei classici del Natale. Si contano oltre venti adattamenti cinematografici del romanzo breve.
La storia più bella di Dickens, del 1970, vide protagonista il grande Albert Finney. Il Canto di Natale di Topolino ha accompagnato le feste di intere generazioni con Zio Paperone ad interpretare il personaggio di Ebenezer. Nel 2009, la più recente versione di A Christmas Carol è stata realizzata con l’animazione digitalizzata e l’impiego di attori in carne ossa, tra i quali spicca Jim Carrey nei panni di Scrooge, accompagnato da Colin Firth e Gary Oldam.

Love actually

Non esiste film migliore di Love Actually per vivere il Natale a Londra. Sullo sfondo della capitale inglese si intrecciano le avventure di Hugh Grant, Emma Thompson, Alan Rickman, Colin Firth, Liam Neeson e Keira Knightley: un cast tutto British che annovera premi Oscar, Golden Globe e Bafta. Commedia campione di incassi nel 2003, Love Actually chiude il filone comico-romantico incominciato con Notting Hill e proseguito con Bridget Jones.

Il Grinch

Non è Natale senza Il Grinch, il malvagio ma divertente mostro verde che vuole rubare il Natale ai Non-So-Chi nel paese di Chi-Non-So. Il film di Natale, con cui Ron Howard iniziò la sua fortunata carriera da regista, trasporta sul grande schermo le storie del Dr. Seuss, pseudonimo del fumettista Theodor Geisel. Jim Carrey interpreta magistralmente un Grinch terrificate e comico, creando il mito che dal 2000 accompagna ogni Natale.

Elf

Il sogno di ogni bambino è quello di incontrare Babbo Natale e, Buddy L’elfo – impersonato da Will Ferrell – ha avuto la fortuna di crescere al suo fianco. Ma quando si reca a New York, alla ricerca del padre (James Caan de Il Padrino) che non aveva mai incontrato, scoprirà un mondo molto diverso dal Polo Nord. Elf racchiude appieno l’essenza del Natale, i regali, la famiglia, l’amore e il perdono.