Categorie: Lifestyle

Jeremy Meeks: il bullo bellissimo ora balla alla Milano Fashion Week

Jeremy Meeks è diventato famosissimo sul web grazie a una foto segnaletica. L’ormai ex bullo ha conquistato cuori femminili grazie ai suoi occhi azzurrissimi e alle labbra carnose. Dopo aver scontato la pena per possesso illegale di armi ha cambiato totalmente vita, o meglio la sua vita è stata radicalmente stravolta dal fashion system che se lo contende. Protagonista assoluto della Milano Fashion Week 2017, è passato dai corridoi del carcere alle passerelle più importanti della moda internazionale.

Jeremy Meeks, un corpo da reato

Jeremy Meeks, 32enne californiano, nel 2014 ha infranto la legge ed è stato arrestato. Quello che probabilmente non era previsto è che la polizia di Stockton avrebbe cambiato la vita di quest’uomo in tutti i sensi. La pena detentiva di 27 mesi sarebbe servita per correggere un comportamento sbagliato, ma forse quello che ha avuto conseguenze importanti è stato il possesso illegale di un viso dai tratti spigolosi, occhi di ghiaccio, un corpo da reato muscoloso e tatuato per un effetto pericolosamente sensuale reso pubblico su Internet. Nel 2016, scontata la pena, Jeremy ha cominciato a pubblicare sue foto su Instagram e le agenzie di moda non hanno perso tempo per contattarlo e farlo diventare un modello super pagato.

La redenzione di Jeremy passa da Internet

La Milano Fashion Week è solo l’ultimo degli eventi a cui Jeremy Meeks ha preso parte come modello. Sotto contratto con la White Cross Management, è il testimonial della linea primavera-estate 2018 dello stilista Philip Plein. Perfettamente a suo agio in passerella, ha ringraziato lo stilista per la possibilità offerta. Da uno sbaglio è nata una stella della moda. Adesso che può concedersi auto e case di lusso da condividere con moglie e figli la lezione sarà senz’altro molto chiara: se il cammino di redenzione è lastricato di marmo di Carrara forse è un po’ più facile da percorrere.