Il cinema racconta Londra

Siamo stati tutti a Londra. Abbiamo imparato a conoscerla, ad amarla e di tanto in tanto anche a rimpiangerla. Ma ancora prima di andarci, avevamo un’idea, seppur vaga, della città e del suo fascino: idea trasmessa dai film e dal cinema. Londra rappresenta uno straordinario set a cielo aperto capace di catturare la fantasia di ogni pubblico, dai romantici ai bambini, sino ai più avventurosi. Buckingham Palace, il Big Bang, Notting Hill e Trafalgar Squadre hanno scandito la storia del cinema mondiale rendendo questa città unica nel suo genere.

I romantici

Per gli amanti dei film romantici, Londra significa il portone blu di Notting Hill che nel 1999 fece da cornice alla storia d’amore tra Julia Roberts e Hugh Grant – cresciuto proprio nella capitale inglese. Il remake non ufficiale Love Actually non ha avuto lo stesso successo al botteghino ma permette di vivere Londra durante il Natale, in un’incredibile gioco di luci e colori che rendono la capitale inglese ancora più magica. E che dire della commedia Il diario di Bridget Jones che ci ha fatto conoscere luoghi divenuti storici come il pub The Globe Tavern?

Il portone blu in Notting Hill. Foto: Melina Souza

The Globe Tavern in Il diario di Bridget Jones

Gli avventurosi

Gli amanti delle avventure hanno conosciuto Londra attraverso gli occhi di due eroi senza tempo: Sherlock Holmes e James Bond.

Il detective di Baker Street, figlio della penna di Arthur Conan Doyle, batte le strade della capitale in cerca di misteri fin dal lontano 1905, anno della prima apparizione di Broncio Billy in The adventure of Sherlock Holmes. Negli anni si contano oltre cento produzioni e, sebbene nei panni del detective si siano alternati numerosi giganti di Hollywood: Christopher Lee, Peter O’Toole, Jeremy Brett e i più recenti Robert Downey Jr., Benedict Cumberbatch e Ian McKellen, i film hanno sempre mantenuto l’atmosfera della Londra Vittoriana.

L’agente segreto più famoso del mondo, nome in codice 007 (plasmato da Ian Fleming), ha salvato l’Impero di sua maestà in ogni angolo del pianeta, costruendo un forte legame con Londra, la regina e l’MI6.

I fan di Harry Potter hanno sognato attraverso una Londra parallela che, al Big Bang e a Buckingham Palace, contrappone Diagon Alley e il Paiolo Magico, cornici della saga più amata dai Millennials.

Sherlock Holmes: A Game of Shadows

Skyfall

Gli storici

La storia millenaria di Londra ha consentito produzioni cinematografiche che hanno raccontato le leggende e i miti della capitale inglese. Robin Hood e King Arthur hanno solamente accarezzato la storia di Londra, mentre Oliver Twist guida lo spettatore nei bassifondi e nelle difficoltà della metropoli. Elizabeth: the Golden Age rivive il momento più difficile della città e dell’impero, sotto la minaccia spagnola.

Shakespeare in Love, invece, esplora i quartieri degli artisti e degli attori in un’epoca lontana ma mai dimenticata. La vera storia di Jack lo Squartatore narra la leggenda più oscura della Londra di fine Ottocento, in cui Jack the Reaper terrorizzava il quartiere di Whitechapel. Nel Novecento Londra ha rappresentato l’ultima speranza di un’Europa libera, sentimento ben trasmesso dai film Il discorso del Re e L’ora più buia. Il primo regalò l’Oscar a Colin Firth nei panni di Re Giorgio VI; Il secondo, potrebbe farlo vincere – tra meno di un mese – a Gary Oldman, che ha interpretato Winston Churchill, che animò la resistenza britannica.

Oliver Twist

La vera storia di Jack lo squartatore

L'ora più buia

I cartoni

Quante favole sono ambientate a Londra che, in pochi anni, grazie alle produzioni Disney è diventata la città preferita dai bambini? Peter Pan vola indisturbato tra le guglie di Westminster e le torri del Tower Bridge, mentre nella Carica dei 101 esploriamo la città e le sue strade in compagnia dei dalmati più famosi della storia del cinema.

La carica dei cento e uno

Difficile stabilire quanto i film siano stati in grado di raccontare Londra, o quanto, piuttosto, Londra abbia reso i film speciali. Certo è che, ogni volta che vediamo Hugh Grant e Julia Roberts baciarsi a Notting Hill, o Harry e Agrid camminare per Oxford Street, non possiamo che sorridere, pensando a Londra comodamente seduti in poltrona.